Percorso Saper Essere


PERCORSO “SAPER ESSERE” IN DIECI PUNTATE
Un’indagine guidata in Te stesso (con Renzo Maggiore)

Cosa impareranno i partecipanti agli incontri di Ren Zen?

I partecipanti avranno l’occasione di approfondire, attraverso un lavoro su Se stessi, i vantaggi di una competenza erroneamente data per scontata: il “Saper essere”. Sarà un percorso di consapevolezza sui propri processi mentali ed emozionali, un’occasione di ri-orientamento, una profonda comprensione dei propri Valori e Obiettivi, un’occasione di indagare o rivedere qual’è la propria Missione di vita e la Visione del futuro, di valutare il perché di eventuali disagi e come superarli, con un tocco finale di Zen per approdare ad una maggiore serenità interiore, a prescindere dagli eventi esterni.

STRUTTURA DEL PERCORSO:

PRIMA LEZIONE: Stati d’animo ed emozioni (una tua Responsabilità)

Cos’è un’emozione e come si sviluppa. Gli stati d’animo che vivi più di frequente; quali sono i segnali d’azione? Repressione, Sfogo ed Espressione delle emozioni. Cosa ti dà più piacere e cosa dolore? A cosa ti servono le emozioni ‘negative’? Passi dal punto A (“E’ colpa degli altri o degli eventi se sto male”) al punto B (le emozioni che vivo sono sotto la mia completa responsabilità).

SECONDA LEZIONE: Definisci la tua Carta dei Valori

I Valori diventano obiettivi naturali se sono davvero i tuoi! Elenco delle parole chiave che ti spingono nella vita; definizione del significato che le attribuisci; i comportamenti attesi nel rispetto dei tuoi Valori; auto-valutazione del rispetto nei fatti di ciascun valore; obiettivi di miglioramento.
Passi dal punto A (non ho obiettivi chiari, mi lascio condurre dagli eventi e dagli altri) al punto B (ho una chiara Bussola da seguire per comportarmi e fare scelte coerenti con il mio Essere).

TERZA LEZIONE: Cosa fai? La tua sfera di vita (introduzione alla Sistemica)

Illustrazione della Scienza Sistemica: concetti di Analisi e di Sintesi. Il cerchio come rappresentazione di un sistema: disegna la tua sfera (come dividi oggi il tuo tempo e come vorresti dividerlo in futuro in base ai tuoi Valori).
Passi dal punto A (non sempre riempi il tuo tempo seguendo le autentiche esigenze del tuo Essere) al punto B (hai chiaro davanti il tuo cerchio ideale di come – secondo i tuoi più alti Valori – userai in futuro lo spazio-tempo che hai a disposizione).

QUARTA LEZIONE: Rivedi o costruisci il tuo sistema (la piramide di R.DIlts)

Illustrazione e spiegazione della Piramide di Robert Dilts per dare completezza all’analisi di un sistema. Lo strumento razionale in assoluto più potente per indirizzare la tua vita e rendere migliori i contesti che frequenti.
Passi dal punto A (gestisco senza una totale consapevolezza i sistemi in cui vivo) al punto B (so precisamente come si costituisce un sistema e dove intervenire per migliorarlo e risolvere eventuali criticità).

QUINTA LEZIONE: Guarda la realtà da diversi punti di vista (le Posizioni Percettive)

Come percepisci la realtà con la tua mappa del mondo: la posizione dell’Io, quella dell’Altro (immedesimarsi nella mappa altrui per comunicare meglio), l’Osservatore esterno (il consulente obiettivo), il Noi (riconoscimento di più persone negli stessi valori e obiettivi), la posizione spirituale “alta” del Testimone.

Passi dal punto A (interpreto sempre il mondo dal mio punto di vista e fatico a risolvere problemi relazionali) al punto B (sono cosciente del fatto che posso cambiare a piacimento il mio punto di vista quando serve, sapendo come assumere la posizione altrui, quella obiettiva e quella comune al gruppo).

SESTA LEZIONE: Chi sei? Definisci la missione, la visione e l’identità

Cos’è la Mission e come scriverla. A chi ti rivolgi e chi vuoi aiutare. Cos’è la Vision e come definirla. Come ti definisci con il verbo Essere e come ti vedi. Le metafore globali e l’immaginazione.

Passi dal punto A (non conosco in realtà qual è il mio compito nella vita e non ho una visione chiara di chi sono e dove sto andando) al punto B (so bene cosa posso dare agli altri, secondo una chiara missione e identità).

SETTIMA LEZIONE: Come raggiungi i tuoi obiettivi? Le tue capacità e strategie

Come fissare i tuoi obiettivi affinché si realizzino. Quali sono le tua attuali capacità e cosa dovresti acquisire e migliorare per raggiungere i tuoi obiettivi. Il Problem solving. Come dosi le tue energie archetipiche: Forza, Tenerezza, Giocosità.
Passi dal punto A (non ho obiettivi o non sono chiari; non ho mai fatto un bilancio delle mie capacità; non so modificare le strategie) al punto B (so come fissare un obiettivo specifico; ho consapevolezza di quali siano le mie capacità e di cosa mi serve per realizzare gli obiettivi; sono in grado di modificare le strategie conoscendone la composizione).

OTTAVA LEZIONE: Come comunichi chi sei, cosa fai ed i tuoi valori

L’avvicinamento tra i cerchi: come adeguarsi all’altro e diventare esperti di Comunicazione conoscendo i canali Verbale, Paraverbale e Non verbale ed i sistemi rappresentazionali (Visivo, Auditivo e Cinestesico).

Passi dal punto A (ho difficoltà di comunicazione in famiglia o con i colleghi) al punto B (conosco le modalità con cui comunico i miei messaggi e sono in grado di modificarne la forma, al fine di comprendere meglio il punto di vista altrui e di rendere più sane le relazioni).

NONA LEZIONE: Le competenze da sviluppare con creatività ed intelligenza emotiva

Sapere, Saper fare, Saper essere, Saper far fare. I 6 elementi dell’Intelligenza emotiva: Consapevolezza, Padronanza di Sé, Empatia, Motivazione, Abilità sociali, Creatività
Passi dal punto A (non ho mai approfondito più di tanto le mie competenze e quanto ho sviluppato l’Intelligenza emotiva, intrapersonale ed interpersonale) al punto B (ho una maggior consapevolezza dei miei Saperi e conosco le caratteristiche di una persona intelligente dal punto di vista emozionale; posso sviluppare semplicemente applicandomi).

DECIMA LEZIONE: Come ti rilassi e mantieni la tua tranquillità interiore?

Cos’è la meditazione, lo Zen. Gli imperativi ed i mantra Ren Zen come strumenti di tranquillità interiore e pace collettiva. Come respirare in modo naturale.

Passi dal punto A (sono ancora preda di momenti di tensione, ansia, rabbia, tristezza, panico) al punto B (sono come rilassarmi attraverso il respiro, la consapevolezza del mio corpo, la meditazione ed un approccio più Zen alla vita).

Chi sono i partecipanti più adatti al percorso?

Tutti noi possiamo fermarci a fare il punto della situazione e a valutare la coerenza delle nostre azioni. Tuttavia, questo percorso è molto utile per i giovani che si stanno ancora orientando e magari non hanno gli strumenti per comprendersi a fondo, per le persone insoddisfatte della propria esistenza, oltre che per i leader di qualsiasi organizzazione, famiglia compresa. Dai 10 incontri si può uscire con una nuova filosofia, un cambio di mentalità e, sicuramente, con una maggior consapevolezza.

 

I punti di rifermento letterari e web: “Saper essere”, “Vuoto integrazione Amore”, “Pillole di pace interiore”, “Se ascoltassi”, sito renzen.it e pagine Facebook.

 

Articoli recenti

link to Sociocrazia

Sociocrazia

La Sociocrazia, nota anche come Governance Dinamica, è un sistema di gestione che ha lo scopo di arrivare a soluzioni che creino sia un ambiente socialmente armonioso che organizzazioni ed imprese...